Educare alle differenze: prossimo appuntamento a Firenze il 22 febbraio.

 

P1060283

 

Una RETE tra le realtà presenti sul territorio per dare visibilità alle nostre tematiche e fare Advocacy/Lobby presso le istituzioni locali. Nell’assemblea di Firenze abbiamo messo a punto ambiti di azione,  azioni concrete e proposte operative per la costruzione delle rete.
Ecco il report della giornata.

 

REPORT

Educare alle Differenze

Firenze, 29 Novembre 2014

Realtà presenti:

 

– Cospe

– Ireos

– Beecom

– Isos

– Gruppi Giovani Lgbt

– Giardino dei Ciliegi

– Libere Tutte – Firenze

– Unite in rete

– Progetto Arcobaleno

– Coordinamento contro la violenza e il sessismo

– Intersexioni

– Cooperativa Meta

– Coordinamento Toscano marginalità Onlus

– LeMusiquorum

– Laboratorio per la Laicità

– Corrente Alternata

– Coordinamento Donne Cgil

L’Assemblea si apre con una breve presentazione delle realtà e delle attività svolte.

Considerata la ricchezza delle esperienze condivise, ma lo scarso tempo a disposizione, si decide che ogni organizzazione compilerà dettagliatamente la scheda inviata per l’iscrizione alla giornata, nell’ottica di condividere le metodologie, le risorse, le pratiche e per realizzare una mappatura esaustiva sulle attività nel territorio.

La seconda parte dell’incontro si è focalizzata sull’opportunità di costituirsi come rete territoriale. L’esigenza più importante e condivisa è quella di fare RETE tra le realtà presenti sul territorio per dare visibilità alle nostre tematiche e fare Advocacy/Lobby presso le istituzioni locali: sintetizziamo qui i punti emersi nella discussione.

AMBITI DI AZIONE

1. FORMAZIONE di insegnanti, educatrici/tori e genitori: in Italia non è prevista a scuola attività di educazione al genere, tuttavia le/gli insegnanti, non avendo una specifica formazione su questa tematica, veicolano stereotipi di genere sia nella relazione che nel linguaggio usato con le alunne/alunni.

2. SENSIBILIZZAZIONE Enti Locali/Nazionali e Istituzioni Scolastiche:

  • L.R. Toscana n. 16, verificare i fondi a disposizione previsti. Seguire a livello nazionale le proposte di legge e i finanziamenti per la formazione dei docenti sulla educazione affettiva.
  • L.128/13 stanzia fondi per la formazione docenti, sono previsti anche finanziamenti per l’educazione affettiva e la creazione di un portale di autoformazione dei docenti. Verificare cosa prevede il bando scuole per la formazione dei docenti.
  • Riprendere la Mozione per i consigli comunali proposta da Educare alla differenze nazionale per rivederla e adattarla al contesto fiorentino e ampliarla oltre la fascia 0-6.
  • Chiedere ai vari Consigli di Istituto di inserire nei POF il tema sulla differenza di genere esplicitando la dicitura “Educazione Affettiva”: verrà condivisa una proposta di linee guida da seguire (bozza Francesca Ricci e bozze già prodotte da Educare alle Differenze nazionale).

3. EDITORIA: lavorare sul tema della editoria scolastica e libri per l’infanzia.

AZIONI PREVISTE:

  1. CAMPAGNA MEDIATICA: Elaborare una campagna di comunicazione e sensibilizzazione su educare al genere.
  2. CONFERENZA STAMPA di lancio della rete, di un convegno e della campagna mediatica.
  3. PROMUOVERE CONVEGNO: evento sia di condivisione di pratiche sull’educare al genere sia laboratori formativi per le/i docenti, le persone che si occupano di formazione e genitori (utilizzando i libretti dell’UNAR). Durante il Convegno si può ipotizzare anche una tavola di confronto con gli enti locali e una sessione dedicata al tema dell’editoria.

PROPOSTE OPERATIVE PER LA COSTRUZIONE DELLA RETE

  1. Mailing-list per la rete: è stata inviata la richiesta di iscrizione: verificate che vi sia arrivata e non sia nella cartella Spam.
  2. Definire un “luogo virtuale” dove far confluire i materiali usati dalle varie realtà: si prevede di utilizzare lo spazio google drive della mail educarefirenze@gmail.com.
  3. Fare una mappatura di scuole sensibili, associazioni dei genitori, biblioteche e spazi giovani.
  4. Si ipotizza un lavoro di ricerca sui bisogni di ragazze e ragazzi e sulle discriminazioni che loro percepiscono riguardo al genere.
  5. Si ipotizza di vederci domenica 22 Febbraio per dividerci in tre gruppi operativi che si occupino della Campagna mediatica (prendere come punto di riferimento il lavoro di Beecom), Organizzazione del Convegno e Mozioni Per Istituzioni e Enti Locali.
Annunci

2 thoughts on “Educare alle differenze: prossimo appuntamento a Firenze il 22 febbraio.

  1. Pingback: Secondo incontro di Educare alla differenze Firenze: concretizzare i percorsi condivisi. | Unite in Rete - Firenze

  2. Pingback: "Educare alle differenze" torna a Firenze. - Puntodonne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...