Ma il Papa lo sa chi sono quelli di Le Manif pour tous?

di Lea Fiorentini

Difensori della famiglia oppure omofobi, reazionari di estrema destra? Chi ha incontrato davvero il Papa in Vaticano? A molte e molti la sigla Le Manif pour tous può non dire molto, sul sito italiano come sottotitolo c’è scritto: “non imbavagliate le coscienze”. All’apparenza si presentano bene. Poi però è bene leggere il manifesto, chiamandosi Le Manif pour tous direi che è importante. Si rimane subito sconcertati,

http://www.lamanifpourtous.it/sitehome/manifesto/

Ebbene sì, riconoscono solo le famiglie da matrimonio fra uomo e donna, ma non solo, si facessero gli affari loro non sarebbe un problema, ma vogliono vietare che gli altri si possano sposare, chissà qual è la loro paura. Si oppongono alla modificazione del sesso, non del loro, ma di quello degli altri. Infine sono contrari alla lotta alle discriminazioni in base all’orientamento sessuale e genere, che strana cosa per chi si professa cattolico e in difesa dei diritti della famiglia, perchè appunto la famiglia è fatta di persone, che spesso vengono discriminate.

Mi chiedo: era proprio necessario cheil Papa li incontrasse?

http://vaticaninsider.lastampa.it/vaticano/dettaglio-articolo/articolo/manif-pour-tous-34696/

A Firenze hanno promosso un convegno in Regione grazie all’appoggio dei gruppi consiliari di Fratelli d’Italia ed NCD, noi siamo andate a manifestare fuori dalla Regione insieme ad altre associazioni, alcune di noi sono riuscite ad entrare per ascoltare con le loro orecchie. Il tutto inizia con una specie di ricordo nostalgico di quando la famiglia era la famiglia, sì proprio così ai tempi del ….., ma il nome non si può dire e nemmeno il braccio si può alzare, dice l’oratore. Poi uno psichiatra cerca di dare fondamenti scientifici al fatto che l’uomo e la donna sono complementari, ma soprattutto la donna non può fare alcune cose. Queste belle teorie sono a supporto sia alla famiglia tradizionale, uomo-donna bambini, con donna che ovviamente si occupa della cura, perchè lo sa fare per natura, sia del fatto che essendo uomo e donna diversi e naturlamenti adatti a fare cose diverse, le coppie omosessuali evidentemente non sono famiglia. Tralascio il fatto che gli omosessuali sono da curare e altre amenità.

Mi chiedo nuovamente: era proprio necessario che il Papa li incontrasse?

Non voglio fermarmi al panorama italiano, cerco di capire in Francia chi sono e lo scenario è ancora più inqueitante: alle manifestazioni di Le Manif pour tous c’erano molti gruppi di estrema destra, xenofobi e anche negazionisti, oltre ad una grande partecipazione dell’ala “fondamentalista cattolica”, e ovviamente a Marie Le Pen in prima fila.

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/gay-non-passerai-destra-cattolica-reazionaria-scende-piazza-contro-71172.htm

Ma allora mi chiedo: perchè il Papa li ha incontrati?

A meno che il Papa non sapesse chi stava per incontrare, cosa della quale dubito fortemente, c’è la volontà di ridare forza a quella parte della Chiesa conservatrice e reazionaria, di riportarla indietro a cento anni fa, il tutto mascherato dal “buonismo di Papa Francesco”. Forse la difficoltà della Chiesa nel cambiare e nel riattualizzare alcuni valori, forse un momento di crisi interna, forse l’avanzata di altre religioni, di fatto l’appoggio a movimenti come Le Manif sembra essere una discesa in campo politica.

Nessuno si aspetta che la Chiesa si batta per i dirtti LGBT e per combattere gli stereotipi di genere, visto che nei secoli ha contribuito a rafforzarli, ma forse ci si aspettava che almeno non appoggiasse apertamente movimenti omofobi e reazionari, infiltrati di soggetti dell’estrema destra.

Possiamo solo rallegrarci per la sentenza della Corte costituzionale che ha ritenuto non valido l’annullamento del matrimonio in automatico di Alessandra e Alessandra, Alessandra oggi è una donna, ma sette anni fa era uomo, poi ha cambiato sesso, ma l’amore non è cambiato e dunque voleva rimanere sposata alla moglie.

https://apps.facebook.com/corrieresocial/27esimaora/articolo/amo-alessandra-come-la-amavo-quando-era-ancora-un-uomo/

A volte è bene soffermarci sui segnali positivi, perchè ci danno motivo per proseguire nell’azione e andare avanti!

 

http://www.wired.it/attualita/media/2014/03/04/manif-pour-tous-e-del-forum/

http://www.euronomade.info/?p=2491

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...